FAQ’s
Come possiamo esserle utile?

Lo standard prevede un collegamento con IP dinamico (DHCP) se non è rigorosamente necessario utilizzare un servizio IP fisso per un server web o mail. Il modem DHCP comprende già diverse funzioni quali firewall, router e Wi-Fi. I dispositivi DHCP possono essere, per gran parte, utilizzati senza configurazione specifica su un modem DHCP di UPC Business. Se si utilizza un firewall o un router proprio, il modem può essere utilizzato in modalità Bridge o il firewall può essere gestito con la funzione DMZ.

Link FAQ

Un indirizzo IP è un indirizzo di identificazione univoco che viene assegnato a tutti i dispositivi che sono collegati a Internet. A differenza degli indirizzi IP dinamici, gli indirizzi IP fissi (o statici) non cambiano. E vengono utilizzati ad esempio per la gestione di server (web e mail), per server per l’accesso remoto, per servizi di manutenzione a distanza o per servizi VPN.
Per il servizio con IP fisso il cliente riceve un modem via cavo con IP fisso. Il servizio con IP fisso non è dotato né di router DHCP, né di firewall o Wi-Fi. Per l’infrastruttura LAN clienti è necessario utilizzare un proprio firewall.

Link FAQ

Bisogna tenere conto del fatto che la banda disponibile è quella che si trova direttamente alla porta LAN del modem. I collegamenti wireless per contro sono fortemente limitati e anche eventuali componenti di rete come i firewall cliente spesso influiscono in modo notevole sulla larghezza di banda disponibile.

Link FAQ

Per l’installazione sul posto è importante che l’interlocutore sia presente e che sappia dove si trova il modem e vi abbia accesso. L’hardware fornito da UPC in anticipo dev’essere messo a disposizione del partner. In caso di installazione con FIX IP, l’infrastruttura cliente dev’essere adattata dal cliente o dal responsabile IT del cliente. Nell’ambito dell’installazione di Digital Phone o di Virtual PBX dietro a un firewall cliente, il responsabile IT del cliente deve apportare le modifiche necessarie per l’installazione.

Link FAQ

Questo dipende dalle caratteristiche dell’immobile dell’utente (se questo è ad esempio connesso correttamente, se la presa è disponibile ecc.). Nel caso ideale serve solo qualche giorno, generalmente 2 settimane se devono essere eseguiti lavori all’interno dell’immobile.

Link FAQ

L’upgrade è possibile in ogni momento ed è gratuito. Il downgrade è possibile solo dopo che sono trascorsi almeno 12 mesi dall’entrata in vigore del contratto ed è soggetto a un costo unico di CHF 69.– per la riconfigurazione delle larghezze di banda.

Link FAQ

Le configurazioni e le modifiche all’infrastruttura cliente non fanno parte dell’installazione proposta da UPC Business. Comunque, i servizi supplementari e le componenti di hardware possono essere ordinati direttamente presso il nostro partner d’installazione. Questi devono essere ordinati prima dell’appuntamento per l’installazione concordato con il partner d’installazione.

Link FAQ

Il servizio Internet Fiber Power non offre alcuna garanzia in materia di larghezza di banda, si tratta di un servizio che funziona secondo il principio di «best effort». UPC fornisce la migliore performance possibile in funzione della larghezza di banda che è stata abbonata. A seconda del momento della giornata e dei picchi di utilizzo è possibile che vi sia una perdita di performance della larghezza di banda disponibile per singoli utenti. Bisogna tenere conto del fatto che la banda disponibile è quella che si trova direttamente alla porta LAN del modem. I collegamenti wireless per contro sono fortemente limitati e anche eventuali componenti di rete come i firewall cliente spesso influiscono in modo notevole sulla larghezza di banda disponibile. È tuttavia possibile avere una larghezza di banda garantita da UPC Business Internet Symmetric oppure tramite la fibra ottica.

Link FAQ

In caso di Business Internet Fiber Power con indirizzo IP dinamico, le quattro porte LAN e la rete Wi-Fi sono disponibili in modalità router standard. Se il modem si trova in modalità «modem», potrà offrire solo un massimo di 4 indirizzi IP. In tal caso non è possibile beneficiare della protezione fornita dal firewall. Il firewall cliente dev’essere collegato unicamente al modem DHCP in modalità Bridge. Per Business Internet Fiber Power con indirizzo IP fisso, il modem si trova generalmente nella modalità Bridge, quindi non sono attivati né firewall, né router. È possibile collegare un firewall cliente a ciascuna delle porte LAN. La porta WAN del firewall cliente dev’essere configurata sull’IP comunicato via mail.

Link FAQ

  • Con Business Internet Fiber Power con indirizzo IP dinamico (Technicolor) avete a disposizione tutte le 4 porte fisiche e 100 porte WLAN. Potete configurare voi stessi la WLAN seguendo le semplici istruzioni.

 

  • Con Business Internet Fiber Power con indirizzo IP fisso (Cisco EPC3925) queste porte non sono disponibili: sono riservate alle estensioni del servizio di telefonia di UPC Business.

Link FAQ
Indietro